Pirati e canguri: il set australiano di “La vendetta di Salazar”

Un viaggio lunghissimo quello affrontato dal cast del nuovo capitolo della saga dei “Pirati dei Caraibi: la vendetta di Salazar”. Il cast e la troupe si sono infatti diretti ai confini del mondo, in direzione della terra dei canguri!
Il franchise cinematografico dedicato ai pirati più amato dal pubblico di tutto il mondo ritorna in grande stile grazie ai paesaggi mozzafiato regalati dalla Gold Coast, nello stato del Queensland, dove le riprese sono iniziate a febbraio 2015.

Fonte: Time

Nel corso delle riprese la produzione ha gettato l’ancora in numerose location sparse per la costa australiana tra le quali Moreton Bay a circa 45 km dalla città di Brisbane.
Un vero e proprio paradiso quello di Moreton Bay dove nuotano balene, tartarughe e delfini circondati da un gran numero di isole, la più famosa della quali è senza dubbio North Stradbroke Island.

Fonte: Visit Brisbane

Anche la riserva naturale di Lennox Head, Hastings Point e Tamborine Mountain sono stati teatro di alcune scene del film. L’area di Tamborine Mountain è sede di un bellissimo parco naturale con molti percorsi escursionistici ed emozionanti punti panoramici, non ultime le Cedar Creek Falls, cascate alte tra i 15 e i 20 metri.

Fonte: Remote traveler

La più affascinante delle location scelte è stata sicuramente l’arcipelago delle isole Whitsunday situato al largo della costa centrale del Queensland, a circa 900 km da Brisbane.
Un sistema di più di 70 isole, un’area di oltre 282 chilometri quadrati, scoperta dal Capitano Cook alla fine del XVIII secolo. Un’area ricchissima dal punto di vista della biodiversità che attrae ogni anno milioni di turisti che accorrono per vedere i famosi lembi di terra che sbucano durante la bassa marea creando un panorama dai colori quasi irreali.

Fonte: Panoramio

Questo particolare fenomeno ha sorpreso anche la troupe durante le riprese. Quando il team produttivo di “Pirati dei Caraibi: La Vendetta di Salazar” ha girato presso Whitehaven Beach, la spiaggia più famosa dell’intero arcipelago, le inusuali condizioni della marea hanno costretto gli attori e la crew a sbarcare sulla spiaggia come se si trattasse di un’invasione militare, immergendosi nell’acqua fino alla vita, il petto o il collo, a seconda dell’altezza. Quel giorno nessuno avrebbe pensato di dover andare al lavoro a nuoto!
Fonte: Cruise Whisundays

Tra le mille bellezze di questa terra concludiamo con una davvero speciale, un tesoro naturale che le isole Whitsundays conservano gelosamente. Si tratta della grande barriera corallina, uno dei patrimoni mondiali tutelati dall’Unesco, purtroppo sempre più in pericolo a causa dell’innalzamento della temperatura e dello sbiancamento dei coralli.

Fonte: Science mag

Condividi le notizie del blog per accumulare i dobloni della fortuna e provare a vincere pirateschi premi ogni giorno diversi!
Con UCI CINEMAS puoi vincere

Concorso valido dal 18 maggio al 14 giugno 2017. Estrazione entro il 30 giugno 2017. Montepremi totale € 9.444,70 € (iva inclusa) – Leggi il Regolamento